Dinner in the Sky Roma Toggle

Dinner in the Sky Roma

Gentile Cliente,

stiamo lavorando oramai da mesi per venire a capo di quello che possiamo definire un vero e proprio “corto circuito burocratico” che si è venuto a creare, purtroppo, solo sul territorio italiano.
Dinner in the Sky opera da oltre dieci anni in tutta Europa – intesa come area CEE – grazie a delle autorizzazioni che sono universalmente riconosciute come valide.

Dinner in the Sky agisce all’interno di norme quadro che sono dettate dall’Unione Europea e questo ha permesso che Dinner in the Sky fosse organizzata ripetutamente in città come Parigi, Vienna, Sazlburg, Praga, Riga, Vilnius, Ljubljana, Zagreb, Bratislava, Bruxelles.

Purtroppo, se in città come queste basta una comunicazione formale 48 ore prima della manifestazione, la procedura in Italia si infrange contro il mostruoso muro della burocrazia e i tempi si allungano in una maniera che non avremmo mai immaginato e che danneggia in primis i nostri clienti e in seconda battuta la nostra organizzazione.

Eppure l’Italia è un paese membro della CEE e dovrebbe recepire le norme europee riguardo questo tipo di spettacoli. Ma, al momento, così non è. Siamo quindi noi stessi vittima di un sistema complesso, fatto di norme che si contraddicono tra di loro e che vanno anche contro i dettami formali che sono recepiti tranquillamente da tutti gli stati membri dell’Europa. I tempi per dirimere queste controversie sono essi stessi lunghi e questa situazione di stallo ci obbliga a dover posticipare a data da destinarsi la tappa romana.

Lavoriamo ogni per poter venire a capo di questa situazione spiacevole e quindi poter organizzare al più presto l’evento di Roma. Vi daremo notizie dettagliate nel corso delle prossime settimane.

Grazie,

Dinner in the Sky Italia

ShutDown